Siete qui:: News
Archivio News

Archivio News

 

COMUNICATO STAMPA
Ringraziamento pubblico per le donazioni ricevute grazie alla rinuncia al rimborso di abbonamenti e biglietti per i concerti
dell’Orchestra Mozart Festival 2020

16 aprile 2020

L’Accademia Filarmonica di Bologna desidera ringraziare pubblicamente tutte e tutti coloro che, avendo già acquistato l’abbonamento o il biglietto per i concerti dell’Orchestra Mozart Festival, hanno deciso, a fronte dell’annullamento a causa dell’emergenza Covid-19, di rinunciare al rimborso del titolo e donare così la quota all’Accademia Filarmonica.

In un momento difficile come questo nel quale le brutte notizie sono all’ordine del giorno, pensiamo che sia importante sottolineare anche le belle notizie, che infondono coraggio per il presente e speranza per il futuro. L’Orchestra Mozart Festival avrebbe dovuto aver inizio questa sera, qui a Bologna, con il concerto d’inaugurazione diretto dal Maestro Daniele Gatti, dedicato a Beethoven e Prokof'ev, e, tra appuntamenti musicali in luoghi insoliti della città e grandi concerti, sarebbe durato fino a domenica. Tutto questo non accadrà ma accade invece che più di centocinquanta persone – oltre la metà sul totale degli acquirenti a metà febbraio, quando con l’inizio dell’emergenza la campagna promozionale è stata interrotta – abbiano deciso di rinunciare al rimborso dei titoli acquistati, donando così la cifra a sostegno dei concerti futuri dell’orchestra.

Crediamo che questa generosità incondizionata, questa rinuncia a qualcosa di proprio a supporto della musica, questa dimostrazione di grande solidarietà, per cui siamo profondamente commossi e grati, non sia soltanto un bellissimo gesto per noi e per l’Orchestra Mozart, ma un segno incoraggiante per la nostra comunità e città, ed è per questo che abbiamo voluto rendere pubblico il nostro ringraziamento.

Invitiamo, infine, tutti gli amanti della musica a seguire in questi giorni la pagina Facebook e il profilo Instagram dell’Orchestra Mozart, attraverso la quale sarà possibile vivere un festival “virtuale” grazie ai numerosi contributi video che i musicisti dell’orchestra stanno inviando per consigliare ascolti, salutare e ringraziare il loro affezionato pubblico bolognese.