Categories: CONCERTI
      Date: Jan 24, 2020
     Title: STAGIONE CAMERISTICA 2020
La stagione cameristica 2020 propone tredici concerti nelle due tradizionali rassegne: “Il Quartetto in Sala Mozart. Serate Musicali”, articolata in tre appuntamenti con quartetti d’archi di fama internazionale, tra aprile e giugno, e “Il sabato all’Accademia”, ciclo di dieci concerti pomeridiani, da febbraio a novembre, che vede lo speciale coinvolgimento dei Solisti dell’Orchestra Mozart. La campagna abbonamenti per entrambe le rassegne ha inizio a partire dal 30 gennaio.

Stagione cameristica 2020

La stagione cameristica 2020 propone tredici concerti nelle due tradizionali rassegne: “Il Quartetto in Sala Mozart. Serate Musicali”, articolata in tre appuntamenti con quartetti d’archi di fama internazionale, tra aprile e giugno, e “Il sabato all’Accademia”, ciclo di dieci concerti pomeridiani, da febbraio a novembre, che vede lo speciale coinvolgimento dei Solisti dell’Orchestra Mozart.

La campagna abbonamenti per entrambe le rassegne ha inizio a partire dal 30 gennaio (fino al 18 febbraio); l’abbonamento è acquistabile presso gli uffici dell’Accademia Filarmonica in via Guerrazzi 13 nei seguenti orari: il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13 - il martedì e giovedì dalle 16 alle 19. I biglietti dei singoli concerti sono disponibili in prevendita a partire dal 24 febbraio presso la biglietteria di Bologna Welcome (Piazza Maggiore n.1/E) e online su www.vivaticket.it

 

{cms_selflink page="il-quartetto-2020" text="Per il programma dettagliato della stagione cameristica 2020 clicca qui"}.

Scarica il programma in PDF

 

PRESENTAZIONE DELLA STAGIONE

IL QUARTETTO IN SALA MOZART

Serate musicali 2020

Sala Mozart, ore 20.30

“Il Quartetto in Sala Mozart” (serate musicali alle ore 20.30) arriverà quest’anno alla tredicesima edizione e proporrà tre importanti concerti da aprile a giugno. Il ciclo si aprirà il 28 aprile con il gradito ritorno del Quartetto Doric, descritto da Gramophone come “uno dei migliori giovani quartetti d'archi”, oggi principale quartetto d'archi britannico della nuova generazione, che porterà sul palco della Sala Mozart brani di Haydn, Mozart e Beethoven. Per il secondo appuntamento, in programma per il 19 maggio, protagonista sarà il Quartetto Meta4, quartetto finlandese che spazia brillantemente dal tradizionale repertorio classico-romantico a composizioni contemporanee e che proporrà brani di Kaipainen, Mozart e Beethoven. Chiuderà la rassegna il 3 giugno, il Quartetto Dudok, giovane quartetto olandese tra i più creativi e versatili della sua generazione che eseguirà musiche di Haydn, Mozart e Brahms.

 

IL SABATO ALL’ACCADEMIA

Edizione 2020

Sala Mozart, ore 17

La stagione dei “Sabati” (dieci appuntamenti alle ore 17) vedrà anche quest’anno importanti partecipazioni da parte dei Solisti dell’Orchestra Mozart e in particolare dei suoi fiati: nel concerto inaugurale (29 febbraio) il primo flauto, Herman van Kogelenberg, accompagnato al pianoforte da Jelger Blanken, eseguirà musiche di Mozart, Ries e Prokof’ev. Il 23 giugnoJosé Vicente Castello, primo corno della Mozart, e il pianista Oliver Triendl, proporranno un programma interamente mozartiano, ad eccezione di un brano della giovane compositrice Giulia Monducci che verrà eseguito in prima assoluta. Infine, il 24 ottobre, la Sala Mozart ospiterà il giovane primo fagotto, Raffaele Giannotti, con Herbert Rüdisser al pianoforte; in programma musiche di Mozart, Weber, Čajkovskij e Bizet.

Sostenitrice Partner dei Solisti dell’Orchestra Mozart è l’azienda Alfasigma.

Il 9 maggio sarà la volta del Coro da camera del Collegium Musicum, diretto da Enrico Lombardi e accompagnato all’organo da Fabiana Ciampi. Un concerto decisamente “mozartiano” con il coro che eseguirà musiche di Padre Martini, di Leopold e Wolfgang Mozart.

Il 3 ottobre avrà inizio la settimana di festeggiamenti dedicata a Mozart con il concerto del talentuoso Quartetto Merini, quartetto del Master in Quartetto d’archi del Conservatorio di Bolzano, che eseguirà musiche di Haydn, Mozart e Beethoven, mentre il 10 ottobre la settimana sarà conclusa dalla prestigiosa Accademia degli Astrusi, diretta da Federico Ferri, che eseguirà musiche di Perti, Martini, Vitali e Mozart.

Il tradizionale concerto d’organo sarà quest’anno il 28 marzo e avrà ancora per protagonista István Bátori sul prezioso organo Traeri, donato dal fondatore dell’Accademia; il concerto si terrà in Sala Rossini e, come d’abitudine, verrà ripetuto in due turni 16.30 e 17.30 (musiche di Sandoni, Martini, Molinari e Mozart).

Grande spazio sarà dato come sempre ai giovani più talentuosi, nel segno delle tradizionali e prestigiose collaborazioni con l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola e con la Scuola di Musica di Fiesole. I pianisti “imolesi” saranno quest’anno Mashimo Wataru (14 marzo), che presenterà brani di Mozart, Chopin e Prokof’ev, e Daniele Lasta (28 novembre), che chiuderà la stagione con musiche di Mozart, Chopin e Schumann. Da Fiesole proviene invece l’Ator Duo (7 novembre), duo viola-pianoforte che eseguirà un programma di musiche di Mozart, Bruch, Schumann e Bridge.

{cms_selflink page="il-quartetto-2020" text="Per il programma dettagliato della stagione cameristica 2020 clicca qui"}.

 

PREZZI

- Rassegna Il Quartetto in Sala Mozart

Abbonamento 3 concerti: intero 80 €, ridotto 65 €, ridotto giovani Under 35 21 €

Biglietti: intero 30 €, ridotto 25 €, ridotto giovani Under 35 8 €

 

- Rassegna Il Sabato all'Accademia

Abbonamento 10 concerti: intero 160 €, ridotto 130 €, ridotto giovani Under 35 75 €

Biglietti: intero 20 €, ridotto 16 €, ridotto giovani Under 35 8 €

 

- “Abbonamento Musicofilo”: abbonamento a entrambe le rassegne 170 €

Il Biglietto Giovani Under 35 è riservato a tutti coloro che non abbiano ancora compiuto il 36esimo anno di età.

Sono previste riduzioni per: over 65 e under 35, donatori Jupiter, Haffner e Club Amadé 2019, abbonati Orchestra Mozart Festival 2020, aderenti FAI, soci Coop Alleanza 3.0, soci Touring Club, titolari carta Più e MultiPiù laFeltrinelli, titolari Card Cultura Bologna, iscritti all’Università Primo Levi, titolari tessera Amici e Sostenitori Cineteca di Bologna, abbonati e dipendenti Tper, abbonati Trenitalia, dipendenti Alfasigma, associati e dipendenti Confindustria, associati Confcommercio Ascom Bologna, abbonati ERT, residenti dei Comuni aderenti alla convenzione “Musica nella Condivisione” (a gennaio 2020: Pianoro, Granarolo dell’Emilia, San Lazzaro di Savena).

Per i docenti di ruolo è possibile acquistare biglietti e abbonamenti con la Carta del Docente.

Sarà possibile ottenere la riduzione mostrando il titolo che ne dà diritto in biglietteria, al momento dell’acquisto.