Siete qui:: News
Archivio News

Archivio News

 

Al via il nuovo Corso di Alta Formazione Musicale SOLO

A Bologna nasce un’opportunità unica per giovani musicisti solisti di talento. Iscrizioni aperte per 50 corsisti

Nasce a Bologna, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, un Corso di Alta Formazione Musicale unico nel panorama nazionale, con un pool di insegnanti scelti tra i più qualificati e affermati concertisti a livello internazionale. SOLO (questo il nome del Corso) è rivolto a giovani musicisti solisti di talento. Il Corso, riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-MIUR, è incentrato su cinque strumenti; violino, violoncello, flauto traverso, oboe e clarinetto. A tenere i corsi saranno cinque docenti di altissimo livello, tra i più apprezzati in ambito internazionale: Andrea Griminelli, flautista, Salvatore Accardo, violinista e direttore d’orchestra, Alessandro Carbonare, clarinetto, Francesco Di Rosa, oboe, e Giovanni Gnocchi, violoncello.

SOLO nasce da una partnership tra tre importanti istituzioni regionali: l’Università degli Studi di Bologna-Dipartimento delle Arti, la Regia Accademia Filarmonica di Bologna e la Fondazione Scuola di Musica Carlo e Guglielmo Andreoli di Mirandola (MO). L’Università si occuperà del coordinamento scientifico, incaricando professori universitari di lezioni magistrali; l’Accademia fornirà i locali per lo svolgimento delle lezioni (a partire dalla prestigiosa Sala Mozart), i pianoforti e il suo preziosissimo archivio storico; la Fondazione Scuola di Musica Andreoli garantirà assistenza tecnica e organizzativa.

«In Italia lo studio storico di un brano musicale e quello tecnico-interpretativo – spiega Elisabetta Pasquini, coordinatrice del Corso di laurea in DAMS dell’Università degli Studi di Bologna – si sviluppano su piani paralleli, in corsi diversi e separati, che i giovani d’oggi difficilmente affrontano contemporaneamente. SOLO nasce proprio per ovviare a questa difficoltà, lanciando giovani dotati d’eccellente talento, attraverso una formazione ad hoc assicurata dai migliori solisti e con percorsi paralleli e integrati».

La carriera dello strumentista solista sarà così valorizzata, con nuove competenze e stimoli a diventare “manager di se stesso”, proiettando cioè la sua immagine sul territorio nazionale e internazionale. Giovani, insomma, più preparati e con migliori strumenti per affrontare il mondo del lavoro».

«L’Accademia Filarmonica di Bologna – aggiunge il presidente, Loris Azzaroni – renderà ancora attuale l’antico motto voluto nel 1666 dal suo fondatore, Vincenzo Maria Carrati: “Unitate melos”, ossia, oggi, musica nella condivisione. Il corso, grazie anche ai suoi partner, rivivrà quello spirito di condivisione della musica che fu il fondamento dell’istituzione musicale laica più antica della città e tra le più antiche d’Europa. E proprio in questa prospettiva verranno concepiti i corsi tenuti da artisti di fama internazionale, che faranno rivivere quello “spirito europeo” che fu portato ai livelli più nobili e alti da Padre Martini, nume tutelare dell’Accademia».

«Nel Corso – precisa il direttore della Fondazione Andreoli, Maestro Mirco Besutti – le potenzialità del musicista si svilupperanno a tutto tondo, per formare al meglio i nuovi solisti di domani». «Gli allievi – puntualizza inoltre il docente e direttore artistico, Maestro Andrea Griminelli – saranno al massimo 50 (10 per ogni classe strumentale), selezionati dopo una prova d’ammissione. Sono previste 80 ore complessive di lezione individuale, ma gli allievi godranno anche di ore aggiuntive di masterclasses con insegnanti concertisti di fama internazionale (come Mario Brunello ed Enrico Dindo per il violoncello, Sir James Galway per il flauto e Albrecht Mayer per l’oboe) e di lezioni magistrali. I giovani potranno anche sperimentare e testare le competenze acquisite durante concerti pubblici».

Le domande di ammissione al Corso dovranno essere presentate on-line sul sito www.solomusic.it, entro il 21 ottobre 2019. Successivamente sarà effettuata la prova di ammissione, durante la quale il candidato dovrà presentare 15 minuti di musica con repertorio vario per stile ed epoca, estratto da diversi brani solistici, che verranno comunicati in precedenza dalla commissione d’esame.

Le lezioni e l’esame di ammissione si svolgeranno presso la sede della Regia Accademia Filarmonica, in via Guerrazzi, 13, a Bologna.

Per informazioni: www.solomusic.it; e-mail solo@solomusic.it; cell. +39 347 9001198.